Scivolone sulla roccia, donna recuperata col verricello

Un intervento complicato per soccorrere una donna scivolata sulla falesia e caduta per sette metri

Immagine di repertorio

Stava compiendo una salita sui monti di Marone quando improvvisamente è scivolata cadendo per sette metri: una escursionista di 29 anni è stata recuperata dopo un intervento congiunto di Vigili del fuoco, carabinieri ed elisoccorso. L'incidente si è verificato nel pomeriggio di ieri, sabato 28 settembre, attorno alle 17, in una zona impervia del Comune sebino, ne dà notizia il Giornale di Brescia. 

Sul posto si sono recato i militari di Chiari e i Vigili del fuoco di Sale Marasino, in azione a bordo di un fuoristrada. Raggiunta la donna, i soccorritori hanno attivato l'elicottero in quanto l'unico modo per recuperare la ferita era l'utilizzo del verricello. Una volta agganciata la donna, l'eliambulanza l'ha sollevata fino a metterla al sicuro nell'abitacolo. La 29enne è stata ricoverata presso l'ospedale Civile di Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento