Scivolone sulla roccia, donna recuperata col verricello

Un intervento complicato per soccorrere una donna scivolata sulla falesia e caduta per sette metri

Immagine di repertorio

Stava compiendo una salita sui monti di Marone quando improvvisamente è scivolata cadendo per sette metri: una escursionista di 29 anni è stata recuperata dopo un intervento congiunto di Vigili del fuoco, carabinieri ed elisoccorso. L'incidente si è verificato nel pomeriggio di ieri, sabato 28 settembre, attorno alle 17, in una zona impervia del Comune sebino, ne dà notizia il Giornale di Brescia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto si sono recato i militari di Chiari e i Vigili del fuoco di Sale Marasino, in azione a bordo di un fuoristrada. Raggiunta la donna, i soccorritori hanno attivato l'elicottero in quanto l'unico modo per recuperare la ferita era l'utilizzo del verricello. Una volta agganciata la donna, l'eliambulanza l'ha sollevata fino a metterla al sicuro nell'abitacolo. La 29enne è stata ricoverata presso l'ospedale Civile di Brescia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Coronavirus in provincia di Brescia: i contagi Comune per Comune

Torna su
BresciaToday è in caricamento