Ragazzina uccisa dal cancro in soli 2 mesi: lo stesso terribile destino della sorella

Buffalora piange la scomparsa di Mariia Kristina Plamada, stroncata in soli due mesi da una terribile malattia. Anche la sorella era stata uccisa da un male incurabile.

Mariia Kristina Plamada © Bresciatoday.it

Una comunità intera piange la scomparsa di una ragazzina, strappata alla vita da un male incurabile davvero troppo presto: Mariia Kristina Plamada, 17enne di origine ucraina ma cresciuta a Brescia, se n'è andata mercoledì sera, stroncata in soli due mesi da un tumore che non le ha lasciato scampo. La sua prematura scomparsa ha lasciato tutta Buffalora, quartiere cittadino dove la giovane viveva insieme ai genitori, senza parole.

Decine di persone hanno fatto visita alla camera ardente della ragazza, allestita alla casa del commiato di via Bargnani, stringendosi attorno ai genitori di Mariia Kristina, che il prossimo 3 aprile avrebbe raggiunto la maggiore età. Nel quartiere la conoscevano in molti: aveva frequentato, con successo, le scuole di Buffalora e giocava nella squadra di pallavolo dell'oratorio. I volti bagnati dalle lacrime e stravolti dal dolore: tutte le sue compagne di squadra l'hanno voluta salutare, per l'ultima volta. 

La notizia della morte ha sconvolto tutti: per la precocità ma anche per la dinamica. La terribile diagnosi era arrivata solo alla fine di novembre, un fulmine a ciel sereno per la giovane e i genitori ma anche per le sue tantissime amiche. Mariia Kristina non si era lasciata abbattere: aveva reagito e non aveva mai perso il sorriso e la determinazione. "Tornerò in campo più forte di prima" aveva detto alle compagne durante la consueta cena di squadra prima delle vacanze di Natale. Il suo grande coraggio non è bastato a sconfiggere quel male terribile: le sue condizioni sono precipitate velocemente dopo Capodanno e i medici nulla hanno potuto fare per salvarle la vita.

Un dolore indicibile per i genitori della 17enne che hanno già dovuto affrontare la morte di un'altra figlia, uccisa a pochi anni di vita da un male incurabile. Nei prossimi giorni la salma di Mariia Kristina sarà trasferita in Ucraina dove saranno svolti i funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

  • Coronavirus in Lombardia: 100 persone a rischio, 70 vanno in quarantena

Torna su
BresciaToday è in caricamento