Dopo la discoteca, stuprano in gruppo una ragazza: arrestati 5 giovanissimi

Cinque arresti per lo stupro di gruppo del 23 giugno scorso a Mantova: le indagini coordinate dalle procure di Mantova e di Brescia

Sono stati tutti arrestati dai carabinieri i protagonisti dello stupro di gruppo di cui era stata vittima una ragazza di 22 anni, all'uscita dalla discoteca Mascara di Mantova: si tratta di cinque ragazzi di età compresa tra i 18 e i 23 anni, residenti a Cutro (provincia di Crotone) e a Gussola, provincia di Cremona. Cinque le ordinanze di custodia cautelare: quattro richieste dalla Procura di Mantova, una richiesta dalla Procura per i minori di Brescia.

L'episodio risale al 23 giugno scorso. La ragazza, uscita dalla discoteca, si sarebbe fatta convincere da un coetaneo appena conosciuto, a farsi accompagnare a casa. Il giovane, anziché portarla a casa, la porterà invece in un luogo buio e appartato: è qui che si sarebbe consumato lo stupro di gruppo, con l'arrivo degli altri quattro complici, forse nascosti poco lontano.

Stuprata e lasciata in mezzo alla campagna

La ragazza sarebbe stata poi lasciata in aperta campagna, in lacrime e nel cuore della notte. Si sarebbe poi incamminata da sola, camminando per qualche chilometro prima di incontrare qualcuno e chiedere aiuto. Per evitare di essere beccati, l'avrebbero anche derubata del suo smartphone. Le indagini dei carabinieri si sono concentrate sulla raccolta di testimonianze, immagini di telecamere, tabulati telefonici, intercettazioni ambientali.

In pochi mesi i cinque stupratori sono stati tutti identificati, e arrestati: il blitz nella notte tra il 16 e il 17 ottobre tra Cutro, Gussola e Reggio Emilia. Sono stati tutti trasferiti in carcere: è atteso a breve l'interrogatorio di convalido. Sono accusati di violenza sessuale di gruppo, lesioni personali, violenza privata e furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

  • Infarto nel parcheggio dell'ospedale: morto ex preside e sindaco bresciano

Torna su
BresciaToday è in caricamento