Toro scatenato in fuga nelle campagne: strade chiuse, 7 ore per catturarlo

Tutto è successo mercoledì mattina a Manerbio

Foto d'archivio

Toro scatenato nelle campagne di Manerbio: per catturarlo senza fare del male a nessuno ci sono volute più di sette ore, un ingente dispiegamento di forze e pure uno specialista nella “presa” dei capi di bestiame in fuga. Tutto è successo mercoledì mattina in località Roncagnani: per evitare rischi anche la viabilità stradale è stata chiusa per circa un’ora.

Il possente animale, un toro adulto, è riuscito a scappare dal recinto di un’azienda agricola alle prime luci dell’alba. I primi a intervenire i Carabinieri di Verolanuova, che hanno cercato in ogni modo di contenere l’animale mentre venivano allertati i rinforzi, e soprattutto i medici veterinari dell’Ats.

Un ingente dispiegamento di forze, dicevamo: sul posto sono arrivati agenti della Polizia Provinciale, Polizia Locale e Polizia Stradale. L’animale vagava libero per le campagne, non lontano dall’autostrada A21 e dalla strada statale 45bis.

Quando il toro si è pericolosamente avvicinato alle due trafficate arterie stradali è stato necessario bloccare il transito delle auto, così da scongiurare ogni rischio. Tutto è bene quel che finisce bene, ma che fatica: dopo sette ore, e grazie all’intervento di uno specialista, l’animale è stato riportato sano e salvo nel suo recinto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma abbatterlo dopo 10 minuti no ?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sette chilometri di percorso nei boschi: ecco la ciclabile della Valgrigna

  • Cronaca

    Si tocca le parti intime davanti a una ragazza: preso dopo tentativo di fuga

  • Cronaca

    Una scomparsa improvvisa: addio a un giovane pizzaiolo

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 19 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend di Pasqua

I più letti della settimana

  • La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto nella notte

  • Drammatico frontale tra auto, donna muore in un groviglio di lamiere

  • Stroncato da un male incurabile, muore in pochi mesi: lascia moglie e giovani figli

  • "Come un terremoto": tremano le case e la scuola, paura a San Bartolomeo

  • "Sporchi il sedile se appoggi le scarpe", anziano aggredito e picchiato sul bus

  • Cercasi gestore per il chiosco del parco: bastano 250 euro al mese

Torna su
BresciaToday è in caricamento