Va a trovare gli amici, si sente male e muore d’infarto in cortile

È successo nella serata di lunedì a Manerbio, all’interno del cortile di un’abitazione di via Dante Alighieri. Inutili i soccorsi per un 50enne

Foto d'archivio

Doveva essere una serata come tante, da trascorrere in compagnia di alcuni amici, ma non è nemmeno riuscito a varcare la soglia della casa dove doveva recarsi: un malore improvviso non gli ha lasciato scampo. È il tragico destino di un 50enne, spirato lunedì sera nel cortile di un’abitazione di via Dante Alighieri a Manerbio.

La tragedia si è consumata poco prima delle 22: appena dopo aver suonato il campanello, l’uomo si è accasciato al suolo e ha perso conoscenza. Non è nemmeno riuscito a chiedere aiuto. Non vedendolo arrivare, gli amici si sono allarmai e sono scesi in cortile: lo hanno trovato steso a terra, esanime.

Immediata è scattata la chiamata al 112: sul posto sono accorse un’ambulanza e un’auto medica, ma i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo. I carabinieri di Verolanuova, giunti per gli accertamenti di rito, non nutrirebbero alcun dubbio sulla causa del decesso: il 50enne è stato ucciso da un malore, probabilmente un infarto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento