Entra in chiesa urlando durante la messa: panico tra i fedeli

Fuggi fuggi generale: i fedeli impauriti, nel giro di pochi attimi hanno svuotato la chiesa a causa delle grida di un marocchino.

Terrorismo islamico? Il vino, piuttosto. Un immigrato marocchino, regolarmente residente nel nostro Paese, ha seminato il panico entrando in chiesa durante la funzione mattutina della 8:30 nella parrocchiale di San Lorenzo Martire a Manerbio. La notizia è riportata dal Giornale di Brescia. 

Tenendo in mano una valigia, l’uomo è entrato in chiesa e si è diretto verso i primi banchi, dopodiché si è messo a urlare frasi incomprensibili. Comprensibilissima invece la paura dei fedeli, che hanno abbandonato la parrocchiale lanciando l’allarme. 

Una pattuglia dei carabinieri della locale stazione ha preso in custodia l’uomo, rivelatosi semplicemente ubriaco. Nella sua valigia nessuna bomba o arma, solo un bottiglione di vino e alcuni effetti personali. L’immigrato è stato denunciato per procurato allarme. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Inferno di lamiere all'alba, una buonissima notizia: la ragazza sta meglio

  • Cronaca

    Scomparsa da una settimana, la telefonata è arrivata: "Mamma sto bene"

  • Cronaca

    Maxi evasione fiscale: arrestati due imprenditori, sequestri per 4 milioni di euro

  • Politica

    "Una persona per bene": il ricordo commosso per il sindaco Guido Bussi

I più letti della settimana

  • Terribile schianto, muore infermiera: la piangono il marito e i figli

  • Anna manca da casa da alcuni giorni: l'appello della madre

  • Suicidio shock: si getta sotto al treno al quinto mese di gravidanza

  • Marco, 16 anni, è scomparso da due giorni

  • Imprenditori assaliti all’autogrill: un colpo da un milione di euro

  • Inaugurato il sentiero da sogno, dalle rive del lago all'altipiano

Torna su
BresciaToday è in caricamento