Manerbio: la banda del botto resta senza bottino

A vuoto il colpo architettato ai danni della Banca Popolare dell'Emilia Romagna di Manerbio: la cassa blindata ha resistito, e ai ladri non è rimasto altro che dileguarsi nella notte

Foto di repertorio

MANERBIO – Un’esplosione ha turbato la quiete di Manerbio nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 agosto.

Protagonista, ancora una volta, la cosiddetta “banda del botto”, che però stavolta si è dovuta accontentare del botto perché di bottino non si è vista nemmeno l'ombra. 

A esser presa di mira, alla vigilia di Ferragosto, la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, secondo le consuete modalità: i malviventi hanno fatto esplodere il bancomat convinti di poterne poi incassare il ricco contenuto.

Ma per una volta la cassetta blindata non ha ceduto, lasciando i ladri con un palmo di naso e un nulla di fatto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento