Manerbio: la banda del botto resta senza bottino

A vuoto il colpo architettato ai danni della Banca Popolare dell'Emilia Romagna di Manerbio: la cassa blindata ha resistito, e ai ladri non è rimasto altro che dileguarsi nella notte

Foto di repertorio

MANERBIO – Un’esplosione ha turbato la quiete di Manerbio nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 agosto.

Protagonista, ancora una volta, la cosiddetta “banda del botto”, che però stavolta si è dovuta accontentare del botto perché di bottino non si è vista nemmeno l'ombra. 

A esser presa di mira, alla vigilia di Ferragosto, la Banca Popolare dell’Emilia Romagna, secondo le consuete modalità: i malviventi hanno fatto esplodere il bancomat convinti di poterne poi incassare il ricco contenuto.

Ma per una volta la cassetta blindata non ha ceduto, lasciando i ladri con un palmo di naso e un nulla di fatto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento