Malore mentre nuota in piscina: salvo grazie al defibrillatore

Il tempestivo intervento del personale dell'impianto ha tenuto in vita un uomo in attesa dell'arrivo dell'ambulanza

La piscina di Chiari. Fonte: Facebook

Aggrappato alla vita per una lunghissima ora, è riuscito a cavarsela grazie al defibrillatore e soprattutto al personale che lo ha soccorso. Momenti di grande paura si sono vissuti nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 19 ottobre, presso la piscina di Chiari, dove un pensionato di 70 anni si è recato per la solita nuotata. 

Attorno alle 18:20 il 70enne, poco dopo essere entrato in acqua, si è avvicinato alla scaletta per risalire a causa di un malore. Nemmeno il tempo di rendersi conto del malessere, che la situazione è precipitata: accasciato, l'uomo ha perso conoscenza ed è stato immediatamente raggiunto dal personale interno dell'impianto natatorio. 

Grazie al defibrillatore presente a bordo vasca, l'uomo è stato tenuto in vita in attesa dell'arrivo di automedica e ambulanza, partite dal vicino ospedale Mellini. Per una lunghissima ora il personale medico ha effettuato tutte le manovre per far ripartire il cuore dell'uomo, che poi è stato trasportato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

  • "Come un fiore, hai perso i tuoi petali": l'ultimo saluto al piccolo Daniele

  • Auto sbatte contro il guard rail e si ribalta: morto un bambino, ferite due ragazzine

Torna su
BresciaToday è in caricamento