Ragazzo morto in moto, shock in paese: "Resterai nel cuore, eri speciale"

Lascia nel dolore mamma, papà e il fratello minore

Maikol Signani

E' sotto shock Castelletto di Leno, la piccola frazione della Bassa dove Maikol Signani abitava. La notizia della sua improvvisa scomparsa, avvenuta all'età di 28 anni su una pista di motocross a Dorno, ha lasciato tutti senza parole. 

Maikol era un ragazzo esuberante, pieno di vita, come testimoniano le tante foto scattate e postate su Instagram: dallo snowboard alla motocross, dal mare alle serate di festa con la fidanzata, era una vera e propria forza della natura. 

Nato a Manerbio il 7 novembre del 1990, abitava al civico 28 di via Oscar Romero assieme alla mamma Maria Teresa Ziliani, al papà Flavio e al fratello minore Andrea. I messaggi di cordoglio e di dolore si susseguono sui social. Scrive un amico: "Non ci sono parole, mi mancherai, ma davvero tanto, sempre pronto a dare una mano al lavoro, sei e resterai nel mio cuore. Ciao fai buon viaggio amico. Era un ragazzo speciale". 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento