Picchia la moglie davanti ai figli piccoli: arrestato imprenditore

In casa non solo violenza: i carabinieri hanno sequestrato quasi 30 grammi di droga. L'ultima chiamata disperata della moglie, che era appena stata colpita al volto

Imprenditore violento picchia la moglie davanti ai figli ancora piccoli: in casa nascondeva anche quasi 30 grammi di droga. Inevitabili le manette: è stato arrestato dai carabinieri il 45enne di Maclodio che da tempo maltrattava la moglie e i bambini, spesso sotto effetto di droghe o alcol. Proprio per questo era già un volto noto alle forze dell'ordine.

La goccia che ha fatto traboccare un vaso già stracolmo solo un paio di sere fa: a chiedere aiuto al 112, pare per l'ennesima volta, è stata proprio la moglie del noto uomo d'affari molto conosciuto in paese e non solo. Avrebbe chiesto disperatamente aiuto, dopo essere stata picchiata in casa.

Ai militari intervenuti la donna ha raccontato di essere stata colpita dal volto con un pugno, mentre solo poche ore prima – anche se appena di pomeriggio, il marito sarebbe stato comunque in preda a un raptus di rabbia incontrollata – aveva danneggiato i mobili e gli interni della casa arrivando a minacciare anche i propri figli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In pochi minuti il blitz dei carabinieri, a cui comunque l'imprenditore avrebbe opposto resistenza. Una “mossa” poco furba che non fa altro che aumentare il già lungo elenco di capi d'accusa, che si compone tra gli altri di maltrattamenti, violenza privata, lesioni personali e danneggiamento. Oltre alla detenzione di droga ai fini di spaccio: come detto, in casa nascondeva circa 26 grammi e mezzo di eroina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: "Una Regione ad alto rischio il 3 giugno non può riaprire"

  • Coronavirus, riapre il centro commerciale Elnòs: coda mostruosa per entrare

  • Coronavirus: riaprono i bar, ragazzo subito collassa per il troppo alcol

  • Coronavirus: in Lombardia 293 nuovi contagi, a Brescia altre 8 croci

  • Coronavirus: assalto per la movida, Del Bono costretto a chiudere Piazzale Arnaldo

  • Dramma in paese, ragazzo muore a 29 anni: "Il Signore dia conforto ai tuoi genitori"

Torna su
BresciaToday è in caricamento