Sulla morte di un clandestino a Brescia, poesia per Saidou

Luigi Cerritelli, portavoce del Psi di Brescia, ha scritto una commovente poesia sugli ultimi strazianti attimi del giovane migrante

SULLA MORTE DI UN CLANDESTINO A BRESCIA
 
Clandestino che vieni dal mare
Quante croci  puoi  portare?
 
“Posso portarne una barca piena
Con un sogno ed una catena.
Posso finir  senza diritti
Nella galera dei derelitti
Perché di  recapito  sono sguarnito
Di passaporto non sono fornito.
 
Nella galera dei derelitti
Il video registra la mia sofferenza
A mò di spettacolo per ogni frequenza.
La morte, in agguato,è appesa  ai soffitti
Come un ragno che scende dal tetto.
Mi arriva nel petto senza dispetto,
Mi libera,alfine, da ogni sospetto.”
 
LUIGI CERRITELLI, portavoce del PSI BRESCIA

GUARDA IL VIDEO

INTERROGAZIONE IDV AL MINISTRO LA RUSSA

ECCO COME HANNO LASCIATO MORIRE SAIDOU

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Brescia, madre e figlia falciate da un'auto: morte sul colpo

    • Cronaca

      Fuoco e fiamme in una palazzina del centro, evacuate due famiglie

    • Cronaca

      Ragazza trovata morta nel cassonetto: giallo senza fine

    • Incidenti stradali

      Paurosa carambola: furgone urta un'auto e si ribalta in mezzo alla strada

    I più letti della settimana

    • Stroncato da un ictus, muore il re della notte: "Adesso ballerai con gli angeli"

    • "Mi ha fatto ubriacare, poi mi ha violentato": denuncia shock di una ragazzina

    • Ragazza trovata morta nel cassonetto: giallo senza fine

    • Complimento di troppo alla moglie, scoppia la rissa al centro commerciale

    • Brescia: 59enne si suicida in casa con un colpo di pistola

    • Brescia, madre e figlia falciate da un'auto: morte sul colpo

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento