Sulla morte di un clandestino a Brescia, poesia per Saidou

Luigi Cerritelli, portavoce del Psi di Brescia, ha scritto una commovente poesia sugli ultimi strazianti attimi del giovane migrante

SULLA MORTE DI UN CLANDESTINO A BRESCIA
 
Clandestino che vieni dal mare
Quante croci  puoi  portare?
 
“Posso portarne una barca piena
Con un sogno ed una catena.
Posso finir  senza diritti
Nella galera dei derelitti
Perché di  recapito  sono sguarnito
Di passaporto non sono fornito.
 
Nella galera dei derelitti
Il video registra la mia sofferenza
A mò di spettacolo per ogni frequenza.
La morte, in agguato,è appesa  ai soffitti
Come un ragno che scende dal tetto.
Mi arriva nel petto senza dispetto,
Mi libera,alfine, da ogni sospetto.”
 
LUIGI CERRITELLI, portavoce del PSI BRESCIA

GUARDA IL VIDEO

INTERROGAZIONE IDV AL MINISTRO LA RUSSA

ECCO COME HANNO LASCIATO MORIRE SAIDOU

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A spasso nei prati: un orso bruno si avvicina alle case in cerca di cibo

  • Cronaca

    Il piccolo Nicola non è vaccinato, il preside non lo fa entrare a scuola

  • Incidenti stradali

    Si schianta camion carico di bevande, l’albero abbattuto cade sul marciapiede

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 25 al 27 maggio: i migliori eventi del weekend

I più letti della settimana

  • Ragazzo in fin di vita, il cane abbaia allo sfinimento per chiedere aiuto

  • Sesso con una bambola gonfiabile: shock fuori dal centro commerciale

  • Mercoledì la tappa bresciana del Giro d'Italia: percorso e viabilità nei dettagli

  • Migliaia di chilometri in treno per abbandonare il suo bambino

  • Neonato trovato abbandonato in mezzo alla strada

  • Torna a casa ubriaco, poi il litigio: lo uccide con undici coltellate al petto

Torna su
BresciaToday è in caricamento