Sulla morte di un clandestino a Brescia, poesia per Saidou

Luigi Cerritelli, portavoce del Psi di Brescia, ha scritto una commovente poesia sugli ultimi strazianti attimi del giovane migrante

SULLA MORTE DI UN CLANDESTINO A BRESCIA
 
Clandestino che vieni dal mare
Quante croci  puoi  portare?
 
“Posso portarne una barca piena
Con un sogno ed una catena.
Posso finir  senza diritti
Nella galera dei derelitti
Perché di  recapito  sono sguarnito
Di passaporto non sono fornito.
 
Nella galera dei derelitti
Il video registra la mia sofferenza
A mò di spettacolo per ogni frequenza.
La morte, in agguato,è appesa  ai soffitti
Come un ragno che scende dal tetto.
Mi arriva nel petto senza dispetto,
Mi libera,alfine, da ogni sospetto.”
 
LUIGI CERRITELLI, portavoce del PSI BRESCIA

GUARDA IL VIDEO

INTERROGAZIONE IDV AL MINISTRO LA RUSSA

ECCO COME HANNO LASCIATO MORIRE SAIDOU

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Incidente a Poggio Rusco: morti Matteo Fiaccadori e Angelo Rossi

    • Eventi

      Valtrompia: lo spettacolo della miniera millenaria riapre le porte al pubblico

    • Cronaca

      La figlia minorenne: "Mio padre mi ha violentato". Ma la famiglia non ci crede

    • Cronaca

      Terrore in casa: faccia a faccia coi ladri, volano botte e spintoni

    I più letti della settimana

    • Lo aggrediscono in dieci, ferito alla gola: ragazzo grave in ospedale

    • Bimbo morso da una vipera, panico al picnic con mamma e papà

    • Tragico incidente in A4, morta una ragazza di 30 anni

    • Polenta bresciana, allarme tossine: ritirate 6.000 confezioni dal mercato

    • Stroncato dalla malattia, morto il pioniere della televisione bresciana

    • Terrore in casa: faccia a faccia coi ladri, volano botte e spintoni

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento