Lozio, identificato il cadavere: è don Giulio Corini, parroco di Mura

Identificato il corpo senza vita trovato sabato mattina a Lozio: la salma di Giulio Corini, parroco di Mura, in Valsabbia. Morto a 67 anni mentre andava per funghi

Identificato il cadavere del cercatore di funghi, trovato per caso nella prima mattina di sabato da parte di un gruppo di escursionisti, nei pressi dei boschi di Santa Caterina di Lozio, a due passi dalla

Vittima di un improvviso malore, e proprio mentre andava a funghi, il 67enne Giulio Corini, ex parroco di Lozio e ora prete nel piccolo borgo di Mura, in Valsabbia.

Molto conosciuto in zona, era noto ai più per la sua passione per le escursioni. Tanto da meritarsi il soprannome di “prete della montagna”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

Torna su
BresciaToday è in caricamento