Precipita sotto gli occhi dell’amico, morto Paolo Beriola di Erbusco

LOZIO. Martedì pomeriggio, Paolo Beriola, 52enne di Erbusco, ha perso la vita dopo essere precipitato nei pressi della Cima Bacchetta, in Val Baione, a una quota di circa 2.200 metri. Era in compagnia di un amico, che ha chiesto subito soccorso. 

Immediato l’intervento dell’elisoccorso, con a bordo un tecnico del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico). L'équipe medica giunta sul posto ha potuto solamente constatare il decesso.

Stando a una prima ricostruzione, pare che l'incidente sia avvenuto lungo la via del ritorno. Priola sarebbe sciovolato in un ghiaione tra le rocce per un centinaio di metri, sbattendo violentemente contro i massi. Non è escluso che a far perdere l’equilibrio sia stata una sottile pellicola di ghiaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

  • Coronavirus, Lombardia 'blindata": scuole chiuse, bar e locali off limits dalle 18

Torna su
BresciaToday è in caricamento