Missoni: le borse ritrovate sull'isola di Bonaire sono in realtà due

Lo ha precisato nella giornata di venerdì la Polizia locale. I ritrovamenti, dopo quello di Curacao, salgono ora a tre. Dalla Louisiana in arrivo una nave oceanografica per scandagliare i fondali

Un'area a nord dell'isola di Gran Roque con una superficie pari a 10 miglia marine è il luogo dove molto probabilmente lo scorso 4 ottobre è caduto l'aereo con a bordo Vittorio Missoni e altri tre italiani. Lo ricordano fonti dell'ambasciata a Caracas, sottolineando l'importanza del ritrovamento di due borsoni appartenenti al gruppo e che si trovavano sull'aereo: una prima sacca è stata trovata a Curacao ormai qualche giorno fa e un secondo borsone, più di recente, a Bonaire, un'altra isola del Mar dei Caraibi.

La polizía locale ha però precisato in queste ore che le borse trovate in una delle spiagge dell'isola sono in realtà due. A riferirlo è stato il portavoce della polizia di Bonaire, Hans Baltus, il quale non ha dato altri dettagli - in particolare sulle etichette attaccate ai borsoni - precisando che è in corso un'indagine.

"Entrambi i ritrovamenti confermano la possibilità della caduta dell'aereo nella zona dove si sono svolte gran parte delle ricerche", e cioé "a nord della Gran Roque", affermano le fonti, precisando che tutte e due gli oggetti hanno 'viaggiato' trascinati dalle correnti a una velocità "di circa 20 miglia al giorno".

"Nel primo caso - il borsone di Curacao - è possibile stabilire la data di 'arrivo' nell'isola intorno al 10 gennaio, mentre nel secondo quell'operazione, e cioé l'identificazione del momento dell'arrivo a Bonaire, è molto più difficile", precisano le fonti. Un altro fronte chiave della vicenda è quello delle ricerche che saranno fatte nelle prossime settimane.

"Nei prossimi giorni partirà dalla Louisiana una nave oceanografica per scandagliare i fondali dell'area alla ricerca dell'aereo caduto nel 2008, operazioni che dovrebbero iniziare l'8 marzo. Stiamo lavorando insieme agli esperti venezuelani - viene precisato dalle fonti - per estendere le ricerche anche all'aereo caduto il 4 gennaio".

Le aree dove le ricerche si concentreranno sono diverse. Nel primo caso - l'aereo caduto nel 2008 con 14 passeggeri a bordo, tra i quali otto italiani - a sud di Las Roques, in quello invece del bimotore con a bordo Missoni e altri tre connazionali a nord dell'arcipelago.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Ingerisce una batteria e rimane soffocata: morta bimba di tre anni

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

  • Coronavirus: morto cassiere di 57 anni, supermercato chiuso per lutto

  • "Nella mia Brescia tragedia di proporzioni devastanti: i nonni non ci sono più"

Torna su
BresciaToday è in caricamento