Missoni: le borse ritrovate sull'isola di Bonaire sono in realtà due

Lo ha precisato nella giornata di venerdì la Polizia locale. I ritrovamenti, dopo quello di Curacao, salgono ora a tre. Dalla Louisiana in arrivo una nave oceanografica per scandagliare i fondali

Un'area a nord dell'isola di Gran Roque con una superficie pari a 10 miglia marine è il luogo dove molto probabilmente lo scorso 4 ottobre è caduto l'aereo con a bordo Vittorio Missoni e altri tre italiani. Lo ricordano fonti dell'ambasciata a Caracas, sottolineando l'importanza del ritrovamento di due borsoni appartenenti al gruppo e che si trovavano sull'aereo: una prima sacca è stata trovata a Curacao ormai qualche giorno fa e un secondo borsone, più di recente, a Bonaire, un'altra isola del Mar dei Caraibi.

La polizía locale ha però precisato in queste ore che le borse trovate in una delle spiagge dell'isola sono in realtà due. A riferirlo è stato il portavoce della polizia di Bonaire, Hans Baltus, il quale non ha dato altri dettagli - in particolare sulle etichette attaccate ai borsoni - precisando che è in corso un'indagine.

"Entrambi i ritrovamenti confermano la possibilità della caduta dell'aereo nella zona dove si sono svolte gran parte delle ricerche", e cioé "a nord della Gran Roque", affermano le fonti, precisando che tutte e due gli oggetti hanno 'viaggiato' trascinati dalle correnti a una velocità "di circa 20 miglia al giorno".

"Nel primo caso - il borsone di Curacao - è possibile stabilire la data di 'arrivo' nell'isola intorno al 10 gennaio, mentre nel secondo quell'operazione, e cioé l'identificazione del momento dell'arrivo a Bonaire, è molto più difficile", precisano le fonti. Un altro fronte chiave della vicenda è quello delle ricerche che saranno fatte nelle prossime settimane.

"Nei prossimi giorni partirà dalla Louisiana una nave oceanografica per scandagliare i fondali dell'area alla ricerca dell'aereo caduto nel 2008, operazioni che dovrebbero iniziare l'8 marzo. Stiamo lavorando insieme agli esperti venezuelani - viene precisato dalle fonti - per estendere le ricerche anche all'aereo caduto il 4 gennaio".

Le aree dove le ricerche si concentreranno sono diverse. Nel primo caso - l'aereo caduto nel 2008 con 14 passeggeri a bordo, tra i quali otto italiani - a sud di Las Roques, in quello invece del bimotore con a bordo Missoni e altri tre connazionali a nord dell'arcipelago.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

Torna su
BresciaToday è in caricamento