Sigilli alla discarica: sotto sequestro più di 430.000 metri cubi di rifiuti

Blitz dei Forestali all'ex discarica Traversine di Lonato del Garda: sequestrata un'area di oltre 100mila metri quadrati. Indaga la Procura

Le analisi dell'Arpa - Foto (C) BresciaToday.it

Blitz dei carabinieri Forestali all'ex discarica Traversine di Lonato del Garda, un'area di oltre 100mila metri quadrati che è già stata sottoposta a sequestro probatorio: si cerca (e si scava) sotto terra, per verificare cosa effettivamente è stato interrato negli anni. Il terreno in questione fa parte di una cosiddetta “discarica ante-norma”, riempita con circa 430mila metri cubi di materiali vari (a quanto pare, dalla plastica ai rifiuti solidi urbani) e poi “tombata” per più di 30 anni.

Negli ultimi tempi si sarebbe concluso un procedimento di bonifica, di cui è stato informato ovviamente anche il Comune di Lonato. Ed è proprio su questo procedimento che sono partiti gli accertamenti, nell'ambito di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani.

L'ex discarica dista solo poche centinaia di metri di distanza da un'altra ex cava, della stessa proprietà, che è stata posta sotto sequestro. Alle Traversine (proprio di fronte all'ex Fura, ora Sesto Senso) l'area che dovrà essere analizzata occupa circa 70mila metri quadrati: i primi prelievi sono stati effettuati da Arpa Brescia martedì pomeriggio, con il supporto dei Vigili del Fuoco.

“Area sottoposta a sequestro penale”: questo recitano i cartelli posti sui vari sigilli che i carabinieri hanno posizionato intorno al terreno. Per l'ex discarica, su cui la Procura sta indagando, c'è in ballo un progetto di interramento che coinvolgerebbe le rocce e i terreni recuperati dallo scavo della galleria della Tav, prevista proprio a Lonato.

Il terreno alle Traversine, che appunto già “ospita” oltre 400mila metri cubi di materiale, sarebbe dovuto essere interrato con altro materiale di riporto, per circa 1 milione di metri cubi. Tutto fermo, almeno per ora, in attesa dei risultati delle analisi, delle indagini e dell'eventuale dissequestro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • La terra dei fuochi è qui e pure peggiore di quella campana. Legionella , polmoniti da inquinamento .. Puzza di concime che rende l'aria irrespirabile , ed ancora parlano dell'agricoltura di qualità della Val padana ? Ma anche no. Grazie

  • vergognosi sono coloro che inquinano il territorio di veleni

  • Sono pienamente d'accordo con te

  • Che tempi burocratici allucinanti abbiamo in Italia? Veramente vergognoso... 30 anni!!! Mi domando se non è il caso di riprendere in mano certe normative... e poi, con tutti i laureati disoccupati che abbiamo, dovremmo cominciare a "sfruttarli".

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Fiamme alte venti metri: azienda distrutta nella notte

  • Cronaca

    Tenta di rapinare una donna: braccato dai testimoni, si scaglia contro i carabinieri

  • Cronaca

    Profumo di "maria" dal garage: un condomino ci teneva 53 piante di Cannabis

  • WeekEnd

    Cosa fare a Brescia dal 19 al 22 aprile: i migliori eventi del weekend di Pasqua

I più letti della settimana

  • La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto nella notte

  • Drammatico frontale tra auto, donna muore in un groviglio di lamiere

  • Stroncato da un male incurabile, muore in pochi mesi: lascia moglie e giovani figli

  • Cercasi gestore per il chiosco del parco: bastano 250 euro al mese

  • Al volante dopo aver bevuto, l'auto abbatte la recinzione di una casa e finisce in piscina

  • "Sporchi il sedile se appoggi le scarpe", anziano aggredito e picchiato sul bus

Torna su
BresciaToday è in caricamento