Paura in paese, due quartieri in balia dei ladri: 10 furti in una settimana

Allarme rosso tra i residenti di San Polo e San Tomaso a Lonato: in una sola settimana si contano una decina di furti. Sabato pomeriggio altri tre colpi

Foto d'archivio

Da qualche giorno sui social e sulle pagine dedicate non si parla d'altro: il termometro dei furti ha fatto registrare il suo picco più elevato. Sarebbero infatti almeno una decina i furti andati a segno in altrettante abitazioni nelle frazioni di San Polo e San Tomaso a Lonato, zone residenziali ma tuttavia ben distanti dal centro, e poco lontane dalla tangenziale.

Dopo i primi otto furti della scorsa settimana, l'amara sorpresa è toccata ai residenti della frazione di San Tomaso: almeno tre le case svaligiate nel tardo pomeriggio di sabato. Una banda di professionisti che a quanto pare da qualche giorno sta puntando la zona: i ladri sono entrati in azione dove sapevano di non trovare nessuno in casa.

Un modus operandi davvero molto simile, per cui è davvero impossibile immaginare non si tratti di un'unica banda: con un piede di porco hanno forzato le porte finestre al piano terra o al primo piano, poi una volta in casa hanno aperto armadi, cassetti e mensole, insomma rovistato dappertutto in cerca di oro, gioielli e contanti.

E quando i proprietari sono rientrati, si sono trovati di fronte il triste spettacolo: tutto in casa era stato ribaltato, messo sottosopra, e quello che c'era da svuotare, purtroppo svuotato. La scorsa settimana i furti si erano concentrati nella zona di San Polo.

L'amaro bilancio dei furti

I banditi però avevano agito soprattutto di notte, approfittando del buio di un quartiere che la sera fa presto a diventare deserto. Il bottino è sempre quello: soldi, gioielli, contanti e piccole apparecchiature elettroniche, come smartphone e tablet, tutto quello che insomma può essere portato via senza troppo ingombro.

Su Facebook le segnalazioni (e le lamentele) si moltiplicano. Anche oltre confine: lungo la direttrice che porta a Desenzano sarebbero state svuotate altre case, e pure qualche automobile parcheggiata in periferia. L'ultimo avvistamento però a Rivoltella: a detta di un residente, un trittico di topi d'appartamento si aggirava in Viale Venezia, domenica sera.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le 5 migliori spiagge del lago di Garda

  • CAAF Cisl di Brescia: indirizzo, telefono, orari

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Tragica morte di ‘Ale’, la svolta: operaio indagato per omicidio colposo

Torna su
BresciaToday è in caricamento