Paura in paese, due quartieri in balia dei ladri: 10 furti in una settimana

Allarme rosso tra i residenti di San Polo e San Tomaso a Lonato: in una sola settimana si contano una decina di furti. Sabato pomeriggio altri tre colpi

Foto d'archivio

Da qualche giorno sui social e sulle pagine dedicate non si parla d'altro: il termometro dei furti ha fatto registrare il suo picco più elevato. Sarebbero infatti almeno una decina i furti andati a segno in altrettante abitazioni nelle frazioni di San Polo e San Tomaso a Lonato, zone residenziali ma tuttavia ben distanti dal centro, e poco lontane dalla tangenziale.

Dopo i primi otto furti della scorsa settimana, l'amara sorpresa è toccata ai residenti della frazione di San Tomaso: almeno tre le case svaligiate nel tardo pomeriggio di sabato. Una banda di professionisti che a quanto pare da qualche giorno sta puntando la zona: i ladri sono entrati in azione dove sapevano di non trovare nessuno in casa.

Un modus operandi davvero molto simile, per cui è davvero impossibile immaginare non si tratti di un'unica banda: con un piede di porco hanno forzato le porte finestre al piano terra o al primo piano, poi una volta in casa hanno aperto armadi, cassetti e mensole, insomma rovistato dappertutto in cerca di oro, gioielli e contanti.

E quando i proprietari sono rientrati, si sono trovati di fronte il triste spettacolo: tutto in casa era stato ribaltato, messo sottosopra, e quello che c'era da svuotare, purtroppo svuotato. La scorsa settimana i furti si erano concentrati nella zona di San Polo.

L'amaro bilancio dei furti

I banditi però avevano agito soprattutto di notte, approfittando del buio di un quartiere che la sera fa presto a diventare deserto. Il bottino è sempre quello: soldi, gioielli, contanti e piccole apparecchiature elettroniche, come smartphone e tablet, tutto quello che insomma può essere portato via senza troppo ingombro.

Su Facebook le segnalazioni (e le lamentele) si moltiplicano. Anche oltre confine: lungo la direttrice che porta a Desenzano sarebbero state svuotate altre case, e pure qualche automobile parcheggiata in periferia. L'ultimo avvistamento però a Rivoltella: a detta di un residente, un trittico di topi d'appartamento si aggirava in Viale Venezia, domenica sera.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • tutti Giargianes de figa

Notizie di oggi

  • Attualità

    Dove l'aria è irrespirabile: Brescia è la città più inquinata d'Italia

  • Attualità

    In paese nuove telecamere per leggere le targhe: investimento da 80mila euro

  • Attualità

    "Sembra tutto così irreale, la nostra bimba ancora non sa che la mamma è morta"

  • Cronaca

    Listeria nell'insalata "Capricciosa", tre lotti contaminati ritirati dal mercato

I più letti della settimana

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Massacrata con 4 martellate, bruciata con la benzina: "La festa è andata bene"

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • Relazione con Giancarlo Magalli? Giada smentisce tutto: "Solo amicizia"

Torna su
BresciaToday è in caricamento