Scivola mentre carica il camion e batte la testa: grave autotrasportatore

L'infortunio sul lavoro giovedì pomeriggio a Lonato: l'uomo, un 65enne italiano, è stato soccorso dall'eliambulanza

Foto d'archivio

Grave infortunio sul lavoro giovedì pomeriggio all'interno dello stabilimento del gruppo Feralpi di Lonato del Garda: un uomo di 65 anni è caduto mentre stava lavorando sul rimorchio del suo camion e avrebbe battuto la testa con violenza. La chiamata al 112 è scattata poco prima delle 16: sul posto è giunta un'ambulanza a sirene spiegate e da Brescia si è alzato in volo l'elisoccorso.

Neigli istanti successivi all'incidente si è temuto il peggio: dopo la brutta caduta, l'autotrasportatore si sarebbe rialzato, per poi accasciarsi al suolo privo di sensi. Dopo le prime cure prestate sul posto, il 65enne (dipendente di una ditta esterna) è stato trasportato d'urgenza in ospedale e ricoverato per un sospetto trauma cranico: le sue condizioni sarebbero critiche, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Stando a una prima ricostruzione, l'uomo si trovava sul rimorchio del suo tir: stava legando tra loro alcune bobine di ferro, quando avrebbe improvvisamente perso l'equilibrio, rovinando a terra. Per i rilievi sul luogo dell'incidente sono intervenuti i carabinieri di Desenzano e gli ispettori dell'Ats del Garda. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento