Lonato: alcol a fiumi in un locale, due ragazzini finiscono in ospedale

Il titolare del discopub Albatros di Lonato del Garda è finito nei guai per aver venduto alcolici a due ragazzini, poi finiti in ospedale a Desenzano.

Il primo episodio riguarda un giovane di 14 anni, che si è sentito male al termine di una festa studentesca. Accompagnato dai genitori, è arrivato nel nosocomio con un tasso alcolemico 4 volte superiore al consentito: è rimasto in osservazione per tutta la notte.

Il secondo caso si è invece verificato pochi giorni dopo. Protagonista, questa volta, una ragazza di 16 anni, nel locale assieme a una decina di coetanei per una festa di compleanno. Anche lei è stata ricoverata a Desenzano dopo aver accusato un malore a causa di una grave intossicazione alcolica.

Il titolare è stato denunciato dalla polizia per aver somministrato alcolici a minori di sedici anni. Oltre al rischio di pesanti sanzioni, il Commissariato di Desenzano ha chiesto al Comune di adottare provvedimenti sospensivi.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento