Carabinieri in casa per arrestare il figlio, l'anziano padre li picchia con la scopa

Arrestato a Lograto un pregiudicato 55enne accusato di spaccio di cocaina: il padre 84enne ha colpito i carabinieri con una scopa per farlo fuggire

Foto d'archivio

Una scena (quasi) mai vista sabato sera a Lograto: l'anziano padre di un noto spacciatore ha imbracciato il manico di una scopa e cominciato a colpire i carabinieri nel tentativo di far fuggire il figlio. Non è andata così: il figlio pregiudicato è stato arrestato, e il padre violento denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

I militari erano entrati in casa dopo aver beccato fermo in auto il 55enne pregiudicato che condivide l'appartamento con il padre di 84 anni. Fermo in auto, scrivono i carabinieri in una nota, e con fare guardingo: quanto basta per l'avvicinamento della pattuglia in perlustrazione, quanto basta per riconoscerlo come uno dei rappresentanti attivi della malavita locale.

In tasca gli sono state trovate due dosi di cocaina, che probabilmente avrebbe dovuto cedere in tempi brevi a un cliente: circostanza che ha convinto i militari a proseguire la perquisizione anche nella sua abitazione. 

La droga in casa

E in casa sono arrivate le attese conferme: sono stati recuperati e sequestrati altri tre involucri, che contenevano circa 47 grammi di cocaina (oltre 4 mila euro il valore di mercato), un bilancino elettronico di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi, soldi in contanti per 260 euro considerati provento dell'attività di spaccio.

Pochi attimi e in casa è davvero paura e delirio: il 55enne, ormai smascherato, ha pensato bene di provare a scappare reagendo con violenza, impugnando un coltello da cucina. Fortunatamente è stato disarmato e bloccato prima che potesse fare del male a qualcuno. Poco più tardi la reazione del padre.

L'anziano ha assistito a tutta la scena senza quasi fiatare, poi di colpo ha preso il manico della scopa e ha cominciato a colpire i carabinieri. Una, due e forse tre volte, prima di essere disarmato e fermato. 

Il bilancio dell'operazione

Il figlio 55enne è stato arrestato con l'accusa di detenzione illecita di sostanza stupefacente ai fini di spaccio: detenuto in caserma a Trenzano fino alla convalida dell'arresto, arrivata mercoledì. A breve potrebbe essere trasferito in carcere. Vista l'età, nessuna misura cautelare per il padre 84enne, che è stato solo denunciato. Ma dovrà comunque rispondere di resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento