Carabinieri in casa di due bresciani: vendevano cocaina a decine di persone

Arrestati a Lodrino un 60enne e un 47enne a quanto pare volti noti del “settore”: i carabinieri li tenevano d'occhio da tempo, pochi giorni fa il blitz

Spacciavano droga dalla Valsabbia alla Valtrompia: sono stati entrambi arrestati dai carabinieri. L'arresto è stato convalidato, in attesa del processo: nei guai ci sono finiti due bresciani di 47 e 60 anni, a quanto pare dei volti noti nel “settore”. In casa nascondevano hashish e cocaina, sostanza da taglio e soldi in contanti (considerati provento dell'attività di spaccio).

Erano tenuti d'occhio da tempo: i loro movimenti sospetti avevano attivato l'interesse dei carabinieri, che li controllavano su più fronti. I due sono stati arrestati a Lodrino, proprio al confine tra le due valli: una posizione per loro strategica, che gli consentiva di rifornire le varie "piazze" (da Vestone a Tavernole e poi tutto il Savallese).

Il blitz solo un paio di giorni fa: i militari sono entrati nelle case dei due presunti spacciatori, sequetrando cocaina e hashish, farmaci utilizzati per il taglio della prima, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi e circa 350 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

  • Terribile schianto all'incrocio: motociclista muore in ospedale

Torna su
BresciaToday è in caricamento