Minori abusati e violentati, l'archivio dell'orrore del pensionato-pedofilo

Nei guai un 70enne residente in comune del lago d'Iseo: per lui si sono aperte le porte del carcere

Centinaia di foto e video di minori abusati e vittime di violenza sessuale. Una quantità ingente di materiale pedopornografico è stata scovata sul computer e sullo smartphone di un pensionato di casa sul lago d'Iseo, a seguito delle indagini svolte dai carabinieri e dal perito informatico della procura di Brescia.

Fotografie e filmati che hanno fatto scattare l'arresto in flagranza di reato per l'uomo, un 70enne, per il quale si sono anche aperte le porte del carcere, dove attende di essere comparire davanti al giudice per le indagini preliminari per l'interrogatorio di convalida del fermo. Sull'inchiesta, al momento, vige il massimo riserbo da parte degli inquirenti.

Potrebbe interessarti

  • Fascicolo Sanitario Elettronico: come consultare i referti online

  • Coffin Nails: le unghie a ballerina, la moda del momento

  • Le migliori gelaterie di Brescia

  • Ats Brescia: Commissione medica per le patenti di guida

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Neopatentato tampona con l'auto una moto, biker muore sul colpo

  • L’auto sbanda e si schianta: giovane barista muore sul colpo

  • Trovato agonizzante e in arresto cardiaco, ragazzo gravissimo

  • Maltrattamenti e parolacce, bambini a digiuno: tre maestre d'asilo sotto accusa

  • La donna trovata morta adesso ha un'identità: è una 37enne italiana

Torna su
BresciaToday è in caricamento