Una vita di battaglie per i diritti delle donne: addio all’avvocatessa Pagliardi

Mariula Pagliardi, nota e stimata avvocatessa iseana, si è spenta giovedì all’età di 69 anni

Mariula Pagliardi

Una vita a combattere, nelle aule dei tribunali e nelle piazze, per difendere i diritti delle donne: Mariula Pagliardi si è spenta giovedì, all’età di 69 anni. La nota e stimata avvocatessa bresciana ha perso la battaglia contro un nemico subdolo: un tumore che le era stato diagnosticato tempo fa.

La notizia della sua scomparsa si è diffusa rapidamente a Iseo, paese dove viveva e lavorava, come sui social network: in poche ore si sono moltiplicati i messaggi di cordoglio. Fin dalla giovinezza ha preso parte a numerose battaglie civili e sociali e per alcuni anni si è anche impegnata in politica, militando tra le fila del Psi.  

Negli anni ’70 si era data da fare per organizzare incontri in occasione dei due referendum cruciali per i diritti delle donne: quello sul divorzio e quello in difesa della legge sull’aborto. In tempi recenti ha collaborato alla nascita dell’associazione iseana Rete di Daphne, che appunto fornisce sostegno alle donne vittime di violenza. Lascia il marito Attilio, la figlia Giulia e la sorella Nadia. L’ultimo saluto si è tenuto sabato mattina nella chiesa parrocchiale di Iseo. 
 

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Stritolato dai rulli del laminatoio, operaio perde la vita in fabbrica

Torna su
BresciaToday è in caricamento