Iseo, studenti esasperati: «Treni e autobus troppo pieni!»

L'Istituto Antonietti e i grossi problemi di trasporto pubblico per gli studenti: la scorsa settimana un piccolo infortunio nella calca, ora il Comitato Genitori si prepara ad alzare la voce. La decisione alla Provincia

Troppa gente in stazione, troppa ressa e troppa calca, e un piccolo infortunio che non può che spaventare i genitori e gli stessi ragazzi in vista del loro viaggio quotidiano per raggiungere l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale Giacomo Antonietti di via Paolo VI, una scuola capace di contenere quasi 1200 alunni in cui da tempo si discute della necessità di rinnovare e riadattare il servizio pubblico di trasporto a una massa così ampia di giovani e studenti.

“Treni e pullman sono sempre pieni, è già tanto riuscire a stare in piedi”, raccontano gli studenti ora forse al limite dell’esasperazione. Si è già mosso il Comitato Genitori dell’Antonietti, che in un piccolo report ha fatto notare i limiti e i difetti del doppio servizio, sempre insufficiente. Treni pochi e con poche carrozze, autobus colmi fino all’inverosimile e poi le fermate, troppo poche per tutti coloro che devono salire.

L’ultima parola spetta alla Provincia di Brescia, chiamata a redigere una nuova tabella di marcia o anche solo a modificare quella esistente, in funzione del gran numero di studenti coinvolti. In questi giorni ovviamente se n’è discusso anche in Comune, con il nuovo impegno anche da parte della Polizia Locale.

Nella prossima settimana nuovi aggiornamenti sulla vicenda, con le parole e le opinioni dei diretti interessati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Sbaglia manovra e si rompe il serbatoio: esplosione sfiorata davanti a scuola

    • Economia

      Orio Center: apre i battenti il centro commerciale più grande d'Italia

    • Cronaca

      Blitz della Polizia Locale al Calini: studente beccato con la droga nello zaino

    • Eventi

      Eventi: cosa fare a Brescia e provincia dal 26 al 28 maggio 2017

    I più letti della settimana

    • Incidente stradale a Manerbio: morto ragazzo di 19 anni

    • Ucciso da un male incurabile, in pochi mesi: il triste destino del giovane Gabriele

    • Fatture false per 10 milioni di euro, coinvolte società e imprenditori: sei arresti

    • Martellate al commercialista, poi si infila il trapano nell’orecchio per cercare di farla finita

    • Incidente stradale a Manerbio: morto Claudio Costantini di 19 anni

    • Terribile schianto sulla Statale, giovane muratore muore tra le lamiere dell'auto

    Torna su
    BresciaToday è in caricamento