Si tuffa di testa nell’acqua troppo bassa: gravissimo ragazzo

Drammatico incidente nella piscina di una villetta a Clusane, frazione di Iseo. Il giovane, 18 anni, rischia danni permanenti

Foto d'archivio

ISEO. Un giovane di 18 anni rischia danni permanenti dopo essersi tuffato di testa nella parte bassa di una piscina privata, solitamente utilizzata dai bambini, all’interno di una villetta situata in una traversa di via Risorgimento, nella frazione di Clusane.

L’incidente è avvenuto domenica pomeriggio. Dopo il tremendo impatto, il giovane è riuscito ad uscire sulle proprie gambe, ma - una volta fuori - è crollato a terra privo di sensi. Subito è stata allertato il soccorso sanitario, che ha inviato d'urgenza l’eliambulanza. 

Il 18enne è ora ricoverato in prognosi riservata nel secondo reparto di Rianimazione del Civile di Brescia. Amici e familiari pregano affinché i danni siano meno gravi del previsto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento