Scadono i domiciliari: festeggia rubando un’auto ed entrando in sei villette

Incredibile sequela di reati per un ventenne che dopo solo due ore dalla scadenza dei domiciliari si è rimesso al lavoro.

Visto ciò che ha fatto una volta scaduti i domiciliari, c’è da pensare che non abbiano fatto altro che accrescere la sua voglia di delinquenza. Stiamo parlando di un 20enne marocchino residente a Orzivecchi, che alle 18:30 di venerdì, 28 ottobre, allo scadere cioè della misura cautelare alla quale era sottoposto, si è rimesso al lavoro tornando a fare quello per cui era già stato arrestato. Rubare. 

Per prima cosa il marocchino ha rubato l’auto a un suo compaesano. A bordo del mezzo ha valicato il confine con la provincia di Cremona, dirigendosi a Ticengo. Lì la prima disavventura: l’auto è uscita di strada, ribaltandosi in un campo. Incolume, il 20enne è stato costretto a proseguire a piedi fino a che è arrivato in un quartiere residenziale “appetibile”, tanto che, una dopo l’altra, il ladro si è intrufolato in sei villette. Alla fine, probabilmente esausto, o semplicemente soddisfatto, in un garage ha prelevato un furgone Iveco Daily per fare ritorno a casa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulle sue tracce però si sono messi i carabinieri di Crema: una volta che la pattuglia ha intercettato il mezzo, è iniziato un lungo inseguimento, durato 20 chilometri, verso Orzinuovi. Per seminare i militari, il marocchino ha spesso invaso la corsia di marcia opposta alla propria, mettendo a repentaglio gli altri viaggiatori. Vistosi braccato, a un certo punto il ladro ha provato ad abbandonare il furgone per fuggire a piedi nei campi, ma gli uomini del maggiore Giancarlo Carraro di Crema, con il supporto dei colleghi di Orzinuovi, sono riusciti a bloccarlo. Il 20enne è di nuovo ai domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

Torna su
BresciaToday è in caricamento