Inquinamento a San Polo: l'assessore all'ambiente Vilardi apre un tavolo tecnico

Dopo i preoccupanti dati presentati dall'Asl di Brescia, sull'incidenza di malattie respiratorie e tumorali a San Polo, in Comune si discuterà per trovare una soluzione immediata

Dopo che l’Asl, circa un anno fa, ha reso noti i dati che dimostravano una maggior incidenza di malattie respiratorie e tumorali nei cittadini di San Polo, oggi l’assessore all’Ambiente Vilardi ha deciso di aprire un tavolo di discussione.

Si siederanno al tavolo Comune, Arpa e Asl per cercare una soluzione che possa invertire il trend, e soddisfare le richieste dei cittadini di San Polo. Negli ultimi mesi in gruppo del Pd cittadino e i residenti della circoscrizione Est hanno raccolto più di 1200 firme per chiedere l’istituzione di una commissione permanente sull'ambiente e le sue problematiche a San Polo, poi importanti opere di mitigazione ambientale per le fabbriche (leggi Alfa Acciai), la diminuzione dei limiti di velocità lungo strade tangenziali e autostrade che corrono nel territorio di San Polo, più piste ciclabili, più raccolta differenziata e meno rifiuti nell'inceneritore e infine l'installazione di centraline di rilevazione della qualità dell'aria fisse.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vomita sangue in classe, muore dopo essere stato dimesso: 5 medici a processo

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento