Ingerisce 20 pastiglie, paura per una bimba di un anno

La piccola, figlia di una coppia di tedeschi, è stata soccorsa in una zona isolata di Temù. A salvarla la prontezza della madre che l’ha fatta vomitare prima dell'arrivo dell'eliambulanza.

Ha preso in mano un contenitore di pillole e, sotto gli occhi di genitori e amici, ne ha ingerite addirittura venti. Tanta paura, e fortunatamente solo quella, per la salute di una bimba di poco più di un anno che questa mattina è stata soccorsa a Temù. 

Figlia di una coppia di tedeschi attualmente ospitata in Valle Camonica da amici, in una baita piuttosto isolata, la bimba è riuscita non si sa come ad afferrare un contenitore di pastiglie contro l’ipertensione, ad aprirlo e a ingoiare venti pillole. La madre poco dopo è riuscita a farla vomitare, e poi a chiamare i soccorsi. L’episodio è raccontato dal Giornale di Brescia. 

La fortuna ha voluto che sull’ambulanza ci fosse un amico di famiglia dei proprietari di casa che sapeva dove si trova la baita isolata dove sono ospiti i coniugi tedeschi. L’uomo dopo aver raggiunto l’abitazione ha dato indicazioni per l’atterraggio dell’eliambulanza che ha portato la bimba all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serpente di un metro e mezzo in classe: panico tra i bimbi della scuola elementare

  • Parcheggia l'auto, poi cammina in mezzo all'autostrada: ucciso da un tir

  • Fabio Volo nella bufera per i commenti su Ariana Grande: la sua replica

  • Attraversa l'autostrada, ucciso da un tir: famiglia devastata, era padre di due bimbi

  • Aperitivi e cocaina: arrestato barista, chiuso il locale

  • Orrore davanti a turisti e passanti: donna si mozza un dito al porto

Torna su
BresciaToday è in caricamento