Bobina di una tonnellata sul dito, operaio rischia l'amputazione

L'uomo, un egiziano di 34 anni, ha riportato gravi lesioni alla falange del dito mignolo della mano ed è stato trasportato alla Poliambulanza

Foto d'archivio

SAN ZENO NAVIGLIO. Un operaio egiziano di 34 anni rischia la parziale amputazione del mignolo della mano, a seguito di un infortunio sul lavoro.  

L'uomo, dipendente dell'azienda Setrans di via Industriale, stava spostando delle bobine con un carroponte, quando il gancio del macchinario ha cominciato ad oscillare. Nel tentativo di fermarlo, ha infilato la mano tra il gancio e la bobina, di circa una tonnellata, che si è staccata schiacciando il dito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incidente si è verificato poco prima delle 19.30 di martedì 6 ottobre. L'operaio ha riportato gravi lesioni a una falange; è stato soccorso dai sanitari del 112 e trasportato in codice giallo alla Poliambulanza. Sul posto per ricostruire la dinamica dell'infortunio sono intervenuti i tecnici dell'Asl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Si butta dalla finestra di casa, giovane uomo muore suicida

  • Brescia: tutte le attività commerciali aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento