Alfa Acciai, altro infortunio in fabbrica: ustionato operaio di 43 anni

L’incidente è avvenuto nella tarda mattinata: mentre stava lavorando nei pressi di una fornace è stato colpito e ustionato da scorie e residui. Ricoverato al Civile

Risulta ancora ricoverato l’operaio di 43 anni protagonista suo malgrado di un grave infortunio mentre stava lavorando nei pressi di una fornace dell’acciaieria Alfa Acciai di San Polo.

Impegnato in operazioni di pulizia, rimozione e smottamento delle scorie l’uomo è stato ripetutamente colpito e dunque scottato in diverse parti del corpo. Le ultime informazioni dei sanitari intervenuti sul posto confermano le ustioni di vario grado a viso, mani e gambe.

L’uomo è attualmente sotto osservazione al Civile di Brescia. Lavoratore dipendente, era al servizio di una ditta esterna a cui la stessa Alfa Acciai aveva affidato la gestione e la rimozione di scorie e rottami da fornace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento