Si aggirava con un pugnale davanti al tribunale: fermato

Un 58enne indiano, di religione Sikh, è stato portato in questura e denunciato per possesso d'arma bianca

Si aggirava, inquieto e senza un motivo apparente, davanti al tribunale di Brescia. Tanto da destare l'attenzione della pattuglia dell'esercito che, martedì 30 giugno, era in servizio nel piazzale del palazzo di giustizia. L'uomo, un 58enne indiano,  è stato fermato e sottoposto ai controlli previsti dai nuovo protocollo sulla sicurezza.  

Sotto la maglietta nascondeva un pugnale Kirpan. L’arma fa parte del rituale dei Sikh,  e secondo i dettami di tale religione tutti gli uomini sono obbligati  a portarlo. Ma, secondo la legge italiana non è possibile avere con sé lame potenzialmente pericolose che superino le misure consentite, senza un giustificato motivo. Così l’indiano è stato condotto in questura ed è indagato per possesso d’arma bianca.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Terribile incidente: schiacciato da 15 tonnellate di acciaio, muore padre di famiglia

Torna su
BresciaToday è in caricamento