Non vede un nido e lo calpesta, ragazza assalita da uno sciame di 40 calabroni

Sul posto un'ambulanza da Edolo e l'elisoccorso di Brescia

Paura a Incudine nella piccola frazione di Davenino, dove - verso mezzogiorno di mercoledì - una ragazza di 17 anni è stata assalita da uno sciame di calabroni.

La giovane si trovava nella zona delle trincee e la Via Carolingia dell'Alta Valcamonica, quando ha inavvertitamente calpestato un nido. Subito è stata assalita da una quarantina di insetti, che l'hanno punta in diverse parti del corpo nonostante i disperati tentativi di scappare.

Le sue urla hanno allertato alcune persone presenti con lei in quel momento. Chiamato d'urgenza il 112, sono stati fatti intervenire l'elisoccorso di Brescia e un'ambulanza dell'ospedale di Edolo. Grazie alla tempestività delle cure mediche si è evitato il peggio: la giovane è stata comunque trasportata in città all'ospedale Civile, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Incidente a Pozzolengo: neonato di Lonato muore in ospedale

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento