Travolta sulle strisce, scaraventata per 10 metri: lotta per la vita in ospedale

Sono gravissime le condizioni di Luciana Lodolo, l'anziana vittima del terribile incidente stradale di lunedì pomeriggio in Viale Venezia, investita sulle strisce pedonali

Foto d'archivio

Sta lottando per la vita in ospedale la 77enne Luciana Lodolo, la vittima del terribile incidente stradale di lunedì pomeriggio, intorno alle 18 in Viale Venezia: stava attraversando le strisce pedonali in compagnia di alcune amiche quando è stata travolta e scaraventata a quasi 10 metri di distanza da una Mercedes Cla. A seguito del violentissimo impatto, la donna è rimasta a terra esanime, in un bagno di sangue.

Soccorsa in pochi minuti da ambulanza e automedica, è stata trasferita d'urgenza al Civile, in codice rosso. Non ha mai ripreso conoscenza: amici e parenti fanno il tifo per lei, sperano in un miracolo. Molto conosciuta in tutto il quartiere, stava andando a messa nella chiesa di San Francesco, dove ancora era una volontaria impegnatissima.

Con sé aveva alcuni medicinali, appena acquistati, e una torta che avrebbe dovuto portare ai suoi familiari. Sull'asfalto sono rimaste le tracce di una giornata come le altre, spazzate via all'improvviso da una maledetta circostanza: pare che tradito dal buio della sera l'automobilista non abbia visto la donna fino all'ultimo. Quando ormai era troppo tardi.

Un impatto violentissimo

L'ha centrata in pieno, sbalzata prima sul cofano e poi sul parabrezza, ovviamente sfondato, infine scagliata a diversi metri di distanza. Sotto gli occhi attoniti delle amiche che erano con lei. Non è la prima volta che si rischia un incidente di tale portata, riferiscono i residenti: la zona è molto trafficata, e le strisce pedonali poco visibili e poco illuminate.

Sulla dinamica dell'accaduto indaga la Polizia Locale. Anche il conducente della Mercedes, seppure illeso dal punto di vista fisico, è stato accompagnato in ospedale in stato di shock. La signora Luciana è in prognosi riservata: in tanti sono già andati a trovarla. E tutti sperano in una sua pronta guarigione. La donna abita a poca distanza dal luogo dell'incidente, in Via Benedetto Marcello, insieme alle sorelle.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • O la foto non è dell’incidente o i 10 metri sono misurati in maniera al quanto bizzarra

  • il problema, ovviamente insieme alle velocita' delle vetture che transitano in viale venezia si potrebbe imputare anche a, a mio parere ad una indecente e insufficiente illuminazione, della sede stradale e dellgli attraversamenti pedonali...

  • Abbiamo fatto decine e decine di segnalazioni sul portale del Comune ma questa amministrazione se ne frega! Viale Bornata, Viale Venezia sono ormai piste da corsa ma i multanova li mettono in tangenziale i nostri ingegneri. Avanti cosi Sindaco. Complimenti.

  • Si le strisce pedonali non si vedono buona questa la verità è solo che questi vanno forte son sempre al cellulare quando guidano e ti ammazzano speriamo che la signora si salvi anche se sarà difficile purtroppo ????

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ucciso dalla malattia: morte sospetta, ma è escluso il morbo della "mucca pazza"

  • Cronaca

    Si trasferiscono per lavoro, gli occupano la casa e ci fanno dentro una stalla

  • Cronaca

    Improvviso malore, morto l'imprenditore Vigo Nulli

  • Cronaca

    Rapina in casa da incubo: imprenditore minacciato con taser e martello

I più letti della settimana

  • "Hai fatto sesso con la mia fidanzata": pistola in pugno, rapisce un operaio e lo porta nei boschi

  • Cadavere carbonizzato: ad uccidere Stefania è stata la rivale in amore

  • Timbra il cartellino, ma intanto se la spassa al ristorante: licenziata in tronco

  • "Ti amo" e una rosa rossa: così ha attirato Stefania nella trappola mortale

  • Operaio rapito fuori dal lavoro e portato nei boschi: ricerche a tappeto

  • Tangenziale Sud: in tre settimane più di ottomila multe con il nuovo "tutor"

Torna su
BresciaToday è in caricamento