Investe marito e moglie in bicicletta e scappa: caccia grossa al pirata della strada

Rischia l'arresto per omissione di soccorso: i carabinieri sulle tracce del conducente della Fiat Punto che martedì sera a Toscolano non si è fermato

Foto d'archivio

Era già buio, ma non è una scusa. Ha investito due ciclisti, uomo e donna, ed è scappato senza lasciare tracce. Ora è caccia grossa al pirata della strada in tutto l'alto Garda e non solo. E' successo martedì sera a Toscolano Maderno, quasi al confine con Gargnano, lungo la Ss45bis: una Fiat Punto li ha centrati in pieno subito dopo la curva, ma il conducente non si è fermato a prestare soccorso.

La dinamica dell'incidente

Una gran brutta botta, e con gravi conseguenze. Ad avere la peggio il marito di 52 anni, preso in pieno dall'auto in corsa: lo hanno trovato steso a terra, privo di sensi e con probabili traumi alla testa. E' stato intubato, caricato su barella spinale e poi trasferito al campo sportivo, dove c'era l'elicottero per il trasporto d'urgenza, in codice rosso.

E' attualmente ricoverato al Civile di Brescia, in prognosi riservata. E' invece in ospedale a Gavardo la moglie di 47 anni, che non ha mai perso conoscenza: meno gravi le ferite riportate, ma comunque varie contusioni e probabilmente qualche fattura.

Potrebbe interessarti

  • Per tutta estate il paese illumina strade e palazzi: sul lago il borgo più romantico d'Italia

  • Comune di Brescia: sedi CAAF Cgil

  • Le 5 migliori spiagge del lago di Garda

  • CAAF Cisl di Brescia: indirizzo, telefono, orari

I più letti della settimana

  • A tutta velocità, fermato dalla Polizia: a bordo c’è un bimbo che sta male

  • Si sporge dal finestrino, ragazzo cade dal furgone in corsa e muore sul colpo

  • Addio al celibato degenera nell’alcol: pene gigante contro i passanti

  • In arrivo un'ondata di caldo record: quando è previsto il picco

  • Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

  • Travolto e ucciso mentre sta lavorando, giovane operaio muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento