"Una botta tremenda, poi le fiamme": la testimonianza shock del camionista

Gianni Giuliani era al volante del camion cisterna che ha preso fuoco martedì sull'A21 ed è l'unico sopravvissuto. Ancora senza un nome le 5 vittime che viaggiavano sulla Kia Sportage, tra loro ci sarebbe anche una bimba di pochi mesi

Per l'autista italo-macedone dell'altro camion coinvolto nell'incidente e per le 5 persone che viaggiavano sulla Kia Sportage con targa francesce non c'è però stato nulla da fare: gli inquirenti sono ancora al lavoro per risalire alla loro identità

Sulla dinamica dell'incidente l'autista 48enne non si esprime, per non intralciare le indagini della Procura di Brescia che ha aperto un'inchiesta, ma conferma che i rallentamenti erano stati ben segnalati: "Quando sono arrivato a ridosso della coda mi sono fermato senza problemi. Ma dietro di me è successo qualcosa e ho sentito una botta fortissima."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento