Pauroso schianto in tangenziale: 3 feriti gravi, strada chiusa e caos traffico

Incidente stradale mercoledì sera sulla tangenziale della Valcamonica, la Ss42 tra Niardo e Braone: tre le vetture coinvolte e tre i feriti gravi

Tre i feriti gravi, ricoverati in codice rosso all'ospedale di Esine, e tre veicoli andati in gran parte distrutti: è questo il bilancio dell'incidente stradale di mercoledì sera tra Niardo e Braone, sulla Strada Statale 42. Una folle carambola poco prima delle 19, e che poteva avere conseguenze ben peggiori. I rilievi sono stati affidati dalla Polizia Stradale.

Da una prima ricostruzione, pare che una Mercedes stesse uscendo da un'area di servizio quando si è scontrata con un'altra auto, che viaggiava in direzione opposta. Le due vetture ferme in mezzo alla carreggiata sono state centrate da un'altra vettura in transito. Come detto, tre i veicoli coinvolti: una Mercedes classe G, una Mercedes station wagon e una Mini.

Tutti in ospedale i tre feriti

Tutti in ospedale i tre feriti, due uomini e una donna, soccorsi in loco dall'automedica e dalle ambulanze dei volontari di Darfo Boario Terme e di Pisogne. Sul luogo dell'incidente si sono precipitati anche i Vigili del Fuoco, per interventi di supporto e per la messa in sicurezza della carreggiata.

La strada è rimasta chiusa a lungo, più di un'ora, per permettere le operazioni di soccorso. Non pochi i disagi al traffico. Le condizioni dei feriti, per fortuna, sono meno gravi del previsto: nessuno di loro è in pericolo di vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Un paese fantasma: chiude l'ultimo negozio, a rischio anche l'unico bar

  • Dramma in una cascina: trovato morto uomo di 56 anni

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Una sterzata disperata, poi lo schianto contro l'albero: così è morta Celeste

Torna su
BresciaToday è in caricamento