Prima si schianta contro un furgone, poi sfonda la vetrina di un negozio

Incidente stradale mercoledì pomeriggio in Via Nazionale: ad avere la peggio un motociclista di 61 anni ricoverato in prognosi riservata al Civile

Foto d'archivio

E' ricoverato in prognosi riservata (ma non è in pericolo di vita) il motociclista di 61 anni che mercoledì pomeriggio si è schiantato prima contro un furgone in manovra e poi ha sfondato la vetrina del negozio Fardelli di Via Nazionale a Sonico, rimanendo schiacciato sia dalla sua due ruote che dal vetrata andata in pezzi.

Lo schianto poco prima delle 15.30, in un tratto stradale molto trafficato: da una prima ricostruzione della Polstrada di Darfo, che si è occupata dei rilievi, il 61enne avrebbe cercato di evitare la coda sorpassando a sinistra le auto in colonna.

Non si sarebbe accorto però del Fiat Ducato che in quel momento stava svoltando a sinistra: il primo impatto, a bassa velocità, non ha avuto gravi conseguenze, ma ha innescato la carambola che ha portato poi il centauro a uscire fuori strada e ha schiantarsi contro il negozio.

Le sue condizioni sono parse subito gravi: schiacciato dal mezzo e dal peso del vetro, è stato liberato a fatica, soccorso e medicato sul posto dal personale dell'ambulanza, trasportato per poche centinaia di metri e poi trasferito d'urgenza al Civile, in codice rosso, dove è tutt'ora ricoverato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

  • In arrivo due nuovi autovelox: limite abbassato dai 90 ai 70 chilometri orari

Torna su
BresciaToday è in caricamento