Schianto terribile, un groviglio di lamiere: giovane bresciana muore in ospedale

Non ce l'ha fatta la giovane Silvia Penocchio di Verolanuova: è morta in ospedale a poco più di 24 ore dal terribile incidente sulla A1

Silvia Penocchio

Sarebbe stata la gomma scoppiata di un camion a scatenare l'inferno sull'autostrada A1, martedì mattina intorno alle 9.30: almeno quattro i veicoli coinvolti in un groviglio di lamiere, e la terribile notizia confermata mercoledì pomeriggio, non ce l'ha fatta la giovane Silvia Penocchio, la bresciana di 34 anni che era rimasta coinvolta nell'incidente, in automobile – una Opel Astra – insieme al marito Andrea Guarneri, rimasto invece quasi illeso.

Solo una frattura al polso per lui, e un ricovero in ospedale ma solo per qualche giorno. Erano invece gravissime le ferite riportate dalla giovane donna, rimasta schiacciata all'interno delle lamiere dell'auto. Era stata trasferita d'urgenza all'ospedale Maggiore di Parma, e ricoverata nel reparto di Rianimazione.

Le cure mediche però nulla hanno potuto: è spirata in poco più di 24 ore. Già nel tardo pomeriggio di mercoledì la famiglia ha autorizzato l'espianto degli organi. La dinamica dell'accaduto è al vaglio degli agenti della Polizia Stradale. Anche il conducente di un furgone coinvolto nel sinistro sta lottando per la vita all'ospedale di Vaio, a Fidenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

  • Cadavere ritrovato nel lago d'Iseo: forse è la giornalista Rosanna Sapori

Torna su
BresciaToday è in caricamento