Si schianta e poi scappa a piedi, viene rincorso da un agente fuori servizio

Probabilmente ubriaco alla guida, dopo lo schianto cerca di scappare a piedi: ma è stato raggiunto e fermato da un agente della Polizia Locale fuori servizio

Foto d'archivio

Si è schiantato con lo spartitraffico centrale alle 7 di mattina, a bordo di una Bmw serie 3 che è andata in gran parte distrutta: ha lasciato l'auto dove stava e ha cominciato a scappare a piedi. La sua fuga è stata però interrotta dal pronto intervento di un'agente della Polizia Locale fuori servizio, che lo ha fermato in attesa dell'arrivo dei colleghi.

Rischia una denuncia il giovane rumeno di 29 anni protagonista domenica mattina dell'incidente di Via della Maggia, all'incrocio con Via San Polo. Ha perso il controllo dell'auto, forse a causa dell'asfalto bagnato e delle prime gelate matttutine, è finito prima fuori strada sulla destra, è riuscito a rientrare (anche troppo) e ha concluso la sua folle corsa sullo spartitraffico, dove ha pure abbattuto un palo della luce.

L'auto è andata distrutta: tutte buche le gomme, poi gli airbag scoppiati, il paraurti andato. Anche lui è rimasto lievemente ferito, ma ha provato comunque a scappare perché a quanto pare aveva qualcosa da nascondere: dai primi rilievi degli agenti della Locale sarebbe risultato positivo sia all'alcol che alla droga.

Circostanza che dovrà comunque essere verificata dalle analisi più specifiche già effettuate in ospedale. Comunque vada, una denuncia che sembra ormai inevitabile: l'ipotesi è che si sia reso conto delle sue condizioni, e abbia provato a scappare almeno a piedi per far perdere le sue tracce per qualche ora, giusto il tempo di riprendersi.

Non è andata così: è stato inseguito e fermato, poi accompagnato in ospedale. Non solo per le analisi: dalla centrale operativa risulta che sia stato pure ricoverato, in codice giallo alla Poliambulanza, per i dovuti accertamenti.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Pannelli fotovoltaici a Brescia: come funzionano e quali sono i vantaggi

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Ragazzo di 16 anni gravissimo dopo un tuffo: trauma spinale, rischia la paralisi

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

  • Bambina bresciana sparisce in spiaggia, incubo per mamma e papà

Torna su
BresciaToday è in caricamento