Si toglie il casco dopo lo schianto: "Mi fa male la gamba", crolla a terra e muore

La dinamica dell'incidente di giovedì mattina a Polpenazze: Gianluca Vasile non è morto sul colpo. Aperta un'inchiesta per omicidio stradale

La scena dell'incidente © Bresciatoday.it

Non è morto sul colpo il 39enne Gianluca Vasile, la vittima del terribile incidente stradale di giovedì mattina a Polpenazze del Garda, in Via Lago Lucone lungo la Sp27: è stato rianimato a lungo prima che venisse confermato il decesso. Era ancora vivo dopo aver tentato di frenare per evitare la Dodge Nitro che si è trovato di fronte, a bordo del suo scooterone Kymco Downtown: ha perso il controllo della moto ed è finito sotto il Suv, non dopo aver strisciato sull'asfalto per parecchi metri.

La Polizia Stradale sta verificando a che velocità stesse transitando Vasile, mentre scendeva dalla strada per Carzago e Muscoline: una velocità che pareva sostenuta, come spesso accade in quel tratto di strada (circostanza confermata dai residenti, che da tempo chiedono i dossi). L'ipotesi comunque è quella di una semplice mancata precedenza, ma come da prassi è già aperta un'inchiesta, e il 49enne alla guida del Dodge (appena uscito di casa, per andare al lavoro) è indagato per omicidio stradale.

E' stato proprio lui ad allertare il 112, e a coprire con una trapunta il ferito che lentamente stava perdendo conoscenza. Subito dopo lo schianto Vasile sembrava stare bene: si è tolto il casco, ha riferito al 49enne di sentire un forte dolore alla gamba. Poco dopo si sono fermate altre due persone, a bordo di un furgone, per verificare le sue condizioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Guida al limite del coma etilico, poi aggredisce i carabinieri: ragazzo in manette

  • Cronaca

    Portato in caserma per un controllo, dà di matto e devasta la sala d'aspetto

  • Cronaca

    Paura sulla Statale: cinghiali in mezzo alla strada travolti da due auto

  • Cronaca

    Banda assalta una villa, razzia di orologi nella cassaforte: colpo da 50.000 euro

I più letti della settimana

  • Resti umani divorati dagli animali, forse si tratta della piccola Iushra

  • Neve in arrivo sulla nostra provincia, fiocchi attesi in città e in pianura

  • Uccellini proibiti nello spiedo, sospesa la licenza a un ristorante bresciano

  • Il miracolo di Santa Lucia: il piccolo Enea nasce in macchina, sulla Provinciale

  • Paese sotto shock: giovane padre muore a 45 anni, lascia moglie e figlia piccola

  • Folle inseguimento sulla Provinciale: speronata l'auto della Polizia, banditi in fuga

Torna su
BresciaToday è in caricamento