Travolto mentre attraversa sulle strisce pedonali, muore sul colpo

Alla guida dell'auto un 30enne risultato negativo ai test sulla presenza di alcol o droga.

Immagine di repertorio

Travolto e ucciso a cento metri da casa, mentre attraversava diligentemente la strada sulle strisce pedonali. A perdere la vita nella serata di venerdì è stato un pensionato di 83 anni di Pisogne, Osvaldo Romele. 

Erano all'incirca le 19 quando l'uomo, che stava percorrendo via Roma, ha deciso di attraversare utilizzando le strisce pedonali situate nei pressi del ristorante "Naèt", a metà strada tra la stazione ferroviaria e piazza Umberto I. Ad investirlo è stata una Fiat Punto di colore nero che viaggiava in direzione nord: nell'impatto il pensionato ha infranto il parabrezza dell'auto con il capo, poi il corpo è stato scaraventato in avanti di una decina di metri. 

Sotto shock, l'automobilista - un trentenne originario del Sebino, residente a Pian Camuno - è riuscito a chiamare subito i soccorsi, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'83enne. I test per verificare l'eventuale presenza di alcol o droga nel sangue dell'automobilista sono risultati negativi. 

Potrebbe interessarti

  • Rimedi naturali per far passare la sbornia

  • Attenzione al ragno violino: cosa fare in caso di morso

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • Le 5 migliori piante antizanzare

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Esce di casa e scompare: trovato morto nel lago

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Tenta il suicidio buttandosi dal terzo piano, grave un ragazzo

Torna su
BresciaToday è in caricamento