Travolge un’anziana col furgone, consegna la patente ai Carabinieri

Incidente stradale a Niardo: a qualche giorno dalla tragica carambola il camionista che ha provocato il sinistro consegna la sua patente ai Carabinieri. "Non voglio più guidare finché la signora che ho ferito non starà meglio"

I soccorsi sul luogo dell'incidente

Un terribile incidente stradale, sulla Statale 42 tra Niardo e Braone. Un furgone che travolge una Fiat Panda, e una carambola pazzesca: a bordo due anziani di 70 e 76 anni, e il nipotino di 15 anni.

La più grave, la donna 70enne: ancora ricoverata in ospedale, nel reparto di Rianimazione del Civile di Brescia, in prognosi riservata. E a pochi giorni di distanza, il rimorso che ha travolto l’uomo alla guida del furgone, e che ha provocato l’incidente.

Residente a Cologno al Serio, sulla bergamasca, si è presentato dai Carabinieri e ha consegnato loro la patente di guida. “Non voglio più guidare – avrebbe detto ai militari – finché la signora non si sarà ristabilita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non voglio dimostrare niente a nessuno. Mi sento tanto in colpa, voglio essere vicino alla famiglia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

Torna su
BresciaToday è in caricamento