Carambola tra veicoli: 28enne in gravi condizioni, paura per due bambini

Il tamponamento, il ribaltamento, lo scontro con un furgone proveniente dal senso di marcia opposto: momenti di apprensione lungo la strada lenese nel pomeriggio di venerdì.

A distanza di due giorni dallo scontro che è costato la vita ad Anna Maria, 37 anni, e alla piccola Gaia, 10, un nuovo incidente ha provocato il ricovero in gravissime condizioni per una giovane donna bresciana. Lo scontro è avvenuto attorno alle 14.45 di ieri, venerdì 15 luglio, nel territorio comunale di Montichiari, lungo la provinciale 668 all’altezza dello svincolo per Chiarini in viale Europa.

La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli agenti della Polizia locale monteclarense, stando ai primi accertamenti, da confermare, pare che una 28enne residente a Lonato del Garda, alla guida di una Fiat 500 nera, abbia tamponato il veicolo che la precedeva, una Ford, provocando il ribaltamento della propria utilitaria, che prima di arrestare la corsa si è scontrata con un furgone proveniente dall’opposto senso di marcia. 

Le condizioni della 28enne sono apparse critiche fin dall’arrivo dei sanitari giunti sul posto per i soccorsi. La giovane è stata trasportata d’urgenza in Poliambulanza in città, dove è stata ricoverata in prognosi riservata. Nel frattempo le altre persone coinvolte sono state visitate ma le loro condizioni sono buone. A destare preoccupazione sono stati soprattutto due bambini, di 3 e 11 anni, che erano a bordo della Ford tamponata dalla 500: i piccoli, molto spaventati, sono stati portati al Civile per un controllo, ma stanno bene. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento