L'auto rientra sulla strada, la moto la centra in pieno: centauro grave in ospedale

Lo schianto mercoledì pomeriggio sulla Sp572 tra Lonato e Padenghe: ad avere la peggio ovviamente il centauro, ricoverato in ospedale in elicottero

Il luogo dell'incidente

Incidente stradale nella tarda mattinata del Primo Maggio tra Lonato e Padenghe, lungo la Strada Provinciale 572. Ad avere la peggio un motociclista di 56 anni, residente a Rivoltella, che in sella alla sua moto ha centrato in pieno una Citroen Ds3 che stava rientrando in carreggiata dopo una breve sosta nello spazio laterale di destra.

La dinamica

Impatto inevitabile, e violentissimo: il centauro è stato sbalzato per diversi metri sull'asfalto, riportando vari traumi e fratture. Per lunghi attimi si è temuto il peggio, anche se il 56enne in realtà non ha mai perso conoscenza: sul posto la centrale operativa ha inviato comunque anche l'eliambulanza, che ha poi provveduto al trasporto in ospedale, al Civile, in codice giallo.

L'incidente poco prima delle 12.30: i rilievi sono stati affidati alla Polizia Stradale di Desenzano. Sono stati medicati anche la coppia che era a bordo dell'auto, rimasti quasi incolumi se non per il grande spavento: uomo e donna di 53 e 56 anni che da Desenzano si stavano dirigendo in Valtenesi.

Non pochi i disagi al traffico, in una strada molto trafficata e in una giornata da “bollino rosso” per i trasferimenti in automobile. Il tratto è rimasto chiuso per ovvi motivi, durante le operazioni di soccorso e di messa in sicurezza. L'eliambulanza è atterrata nel campo proprio a fianco della strada.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

  • In pensione da poco, notaio va in vacanza e si schianta: morto sul colpo

  • Ucciso dal cancro a soli 34 anni: il dolore della moglie e dei due figlioletti

Torna su
BresciaToday è in caricamento