Impatto violentissimo, l’auto si spezza in due: muore sul colpo a 21 anni

Aveva solo 21 anni Kuldeep Singh, la vittima del terribile incidente di Cadignano di Verolanuova: abitava a Verolavecchia, faceva l’operaio

Foto (C) BresciaToday.it

La sua auto si è spezzata in due, in un groviglio di lamiere: l’impatto è stato così violento da non lasciargli scampo. E’ morto sul colpo Kuldeep Singh, il ragazzo di 21 anni vittima del terribile incidente di lunedì mattina sulla Strada Provinciale IX, a Cadignano di Verolanuova. Per cause ancora in corso di accertamento, a bordo della sua Peugeot 308 ha improvvisamente sbandato, sulla sinistra, sull’altra corsia.

Lo schianto

Viaggiava in direzione Brescia quando ha perso il controllo del mezzo: forse a causa di un malore o di un colpo di sonno. La sua auto si è schiantata contro un autoarticolato della Transport Logistica, che viaggiava in direzione opposta. Il camion è finito fuori strada, la Peugeot ha proseguito la folle carambola colpendo una Opel Astra e una Volkswagen Golf.

Singh è morto sul colpo, purtroppo. Solo ferite lievi per gli altri coinvolti: un camionista di 32 anni, sottoposto ad alcol e droga test come da prassi, il 46enne alla guida della Opel e il 28enne alla guida della Golf. La strada è rimasta chiusa per ora, in attesa dei rilievi di rito - affidati ai carabinieri - e alla messa in sicurezza della carreggiata.

La tragedia

Sul posto, oltre ai militari, anche i Vigili del Fuoco, l’automedica, l’ambulanza dei volontari di Dello. Lo schianto poco dopo le 7.30. L’ennesima tragedia sulle strade bresciane. Singh lascia i genitori e i fratelli: la famiglia abita a Reggio Calabria, in queste ore dovrebbero già essere arrivati a Brescia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giovane abitava a Verolavecchia, insieme ad altri amici. Faceva l’operaio, da tempo lavorava alla Saniplast di Ospitaletto. Un ragazzo pieno di vita e di sogni, come tutti alla sua giovane età. Un’altra vita spezzata troppo presto, in una calda (e triste) mattina d’estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente: Giulia e Claudia morte in un terribile frontale

  • Terribile incidente: ciclista sbanda e muore schiacciato da un camion

  • Nuovo supermercato dopo il lockdown: sarà aperto tutti i giorni fino alle 22

  • Coronavirus: Brescia è la prima provincia italiana per nuovi contagi

  • Va a fare la spesa, viene travolta sulle strisce: donna in fin di vita

  • Drammatico schianto frontale nella notte: morte due ragazze

Torna su
BresciaToday è in caricamento