Si schianta in auto, il guard rail trapassa l'abitacolo

È successo sabato sera a Iseo: l'auto è stata letteralmente sventrata dal guard rail. Miracolosamente illesa la giovane donna al volante

Foto d'archivio

E’ stata letteralmente miracolata, la ragazza di 32 anni protagonista di una spaventosa sbandata in auto sulla provinciale 510, all'altezza di Iseo. Tutto è accaduto sabato sera all'uscita della galleria Covelo: per cause ancora da accertare, la giovane ha perso il controllo della sua auto, andando a sbattere contro il guard rail.

Un impatto piuttosto violento. La macchina, una Volkswagen Polo, è stata letteralmente sventrata dal guard rail: trapassata da parte a parte. L'allarme è scattato attorno alle 22:  sul posto si sono precipitati i Vigili del Fuoco e un'ambulanza dei volontari di Iseo in codice rosso.

Un grandissimo spavento ma nulla di più per la 32enne al volante: sarebbe uscita dall'abitacolo senza neanche un graffio e non avrebbe avuto bisogno di cure mediche. I rilievi dell'incidente sono stati raccolti dalla Polizia stradale di Darfo Boario Terme, mentre la Polizia locale di Sale Marasino e i Vigili del Fuoco si sono occupati delle complicate operazioni di rimozione dell'auto. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

  • Orrore in reparto: ragazza di 19 anni si dà fuoco e muore avvolta dalle fiamme

Torna su
BresciaToday è in caricamento