Sfonda la recinzione, auto si ribalta nella scarpata: grave giovane donna

La donna, una 35enne di Gavardo, ha perso il controllo Ypsilon: l'auto ha finito per schiantarsi sopra alcuni pannelli fotovoltaici

Foto d'archivio

La sbandata, la recinzione tra la strada e la scarpata che si rompe, poi il terribile volo sottostante e lo schianto contro alcuni pannelli fotovoltaici. È davvero da brividi la dinamica dell'incidente avvenuto martedì sera, attorno alle 21.30, a Gavardo, in località Campagnola.

Per la donna al volante, una 35enne di casa a Soprazocco, si è temuto il peggio: una volta uscita dalle lamiere dell'utilitaria, distrutta dopo l'impatto, è stata trasportata d'urgenza al Civile e poi ricoverata in codice rosso. Non avrebbe mai perso conoscenza, ma avrebbe riportato una brutta frattura alla clavicola e seri traumi, tanto che è stata ricoverata nel reparto di Rianimazione. Non è in pericolo di vita, per fortuna, e i medici dopo alcune ore di osservazione hanno stabilito una prognosi di 60 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono intervenuti i Carabinieri, per accertare la dinamica dell'incidente. Stando ad una prima ricostruzione, la donna avrebbe perso il controllo dell'auto mentre percorreva via della Cuca: l'utilitaria 'impazzita' ha sfondato la ricezione che separa la strada dalla scarpata sottostante e, dopo un volo di circa 3 metri, si è ribaltata finendo per schiantarsi contro alcuni pannelli fotovoltaici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia, la nuova ordinanza: via la mascherina all'aperto

  • Tetti distrutti, auto schiacciate dagli alberi: i 20 minuti d'inferno della tempesta

  • Cadavere in montagna: risolto il 'mistero' dell'escursionista trovato morto

  • Un bimbo si sente male, al grest di paese un sospetto caso di coronavirus

  • Ubriaco al volante dell'auto, scappa dalla polizia ma finisce la benzina

  • Coronavirus, nuova allerta: ragazzo positivo al grest, tamponi e isolamento per tutti

Torna su
BresciaToday è in caricamento