Drammatico frontale contro un tir mentre rientra dal lavoro, 21enne muore sul colpo

È Carlo Bertani, 21enne di Marmirolo, la vittima del drammatico incidente che si è verificato all'alba di martedì lungo la Goitese. Il giovane stava tornando a casa dopo il turno di notte.

L'auto dopo lo schianto frontale

È morto sul colpo, nel violentissimo schianto frontale tra la sua auto e un camion. Una vita spezzata in pochi istanti e davvero troppo presto: aveva solo 21 anni Carlo Bertani, il giovane di Marmirolo (comune del Mantovano) vittima del tragico incidente che si è verificato all'alba lungo la Goitese, la strada che collega la provincia di Mantova a quella di Brescia.

Il dramma si è consumato poco dopo le 6 di martedì mattina a Goito: il ragazzo stava rientrando a casa, dopo aver concluso il turno di notte nell'azienda dove lavorava - la Relevi di Rodigo- al volante della sua utilitaria Hyundai.

La dinamica

Stando a una prima ricostruzione, il 21enne, che procedeva verso Mantova, avrebbe deciso di superare un'auto - una Nissan Juke- che lo precedeva senza accorgersi del camion che viaggiava nell'opposto senso di marcia. L'impatto è stato tremendo e inevitabile, anche se pare che il conducente del mezzo pesante abbia provato a frenare e spostarsi il più possibile per evitare lo schianto frontale. Tutto inutile: l'utilitaria è finita contro la parte anteriore del tir.

I soccorsi

L'allarme è stato dato dagli altri automobilisti e la macchina dei soccorsi si è mossa rapida: sul posto si sono precipitati i sanitari del 118 e i vigili del fuoco che hanno estratto il giovane dalle lamiere accartocciate dell'auto. Per lui purtroppo non c'era ormai più nulla da fare. Illesi la donna che era al volante della Nissan Juke e il camionista. Pesanti le ripercussioni sulla viabilità: la strada Goitese è stata chiusa al traffico per circa tre ore, il tempo necessario per effettuare i rilievi e rimuovere i veicoli coinvolti nello schianto. 

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

  • Esce dalla villa per andare in edicola, imprenditore travolto e ucciso da una moto

Torna su
BresciaToday è in caricamento