Da poco in pensione, travolto e ucciso mentre torna a casa in bicicletta

Il triste destino del 59enne Franco Bertoli di Rudiano, da pochi mesi in pensione dopo una vita in fabbrica: è stato travolto e ucciso da una Renault guidata da una ragazza

Foto d'archivio

Una tragedia che riporta alla mente quanto già era capitato alla famiglia Bertoli: anche il padre di Franco era morto in un incidente simile, travolto per strada ormai più di trent'anni fa mentre era in bicicletta. Un triste destino che in questo caso li accomuna, padre e figlio. La notizia si è sparsa rapidamente in tutto il paese.

La madre e il fratello lo aspettavano a casa, ma poco prima delle 13 a casa sono arrivati i carabinieri. Una brutta, bruttissima notizia. Stava pedalando lungo la Sp16, già diretto verso casa (abitava in Via Marconi a Rudiano insieme alla madre Pina e al fratello Mario). All'improvviso, per cause in corso di accertamento, è stato centrato in pieno (da dietro) dalla Renault guidata dalla ragazza.

Un impatto violentissimo: è caduto rovinosamente a terra, ha sbattuto la testa sull'asfalto. La ragazza è scappata per la paura, ma poi è tornata indietro. La sua posizione è al vaglio della Polizia Stradale, intervenuta per i rilievi. Franco Bertoli era da poco andato in pensione: aveva lavorato per decenni alla Alumec, faceva l'operaio. Oltre alla mamma e al fratello, lascia nel dolore le figlie Corinne ed Erika.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • Le prime cinque aziende bresciane per fatturato

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

Torna su
BresciaToday è in caricamento