Schianto in moto alla rotonda, la vittima è un 37enne

Ha perso il controllo della motocicletta, che ha tagliato la rotonda e abbattuto un cartellone e terminato la sua corsa dopo molti metri.

Fonte: Facebook

Morto sul colpo. L'incidente avvenuto ieri sera intorno alle 12:30 alle porte di Gottolengo è costato la vita a un 37enne, Ermanno Lanzanova, nativo di Leno ma residente proprio nel vicino paese. In un primo momento sembrava che all'origine dello schianto ci fosse un contatto tra la sua motocicletta e un'auto, i rilievi però hanno evidenziato tutt'altro. 

L'incidente. Il 37enne viaggiava a bordo della sua motocicletta Honda 600 lungo una strada di campagna tra la strada provinciale 8 e la 11, da Isorella verso Gottolengo. All'ingresso di una rotonda, il 37enne ha perso il controllo del mezzo che non ha curvato ed ha oltrepassato per dritto il rondò: dopo aver abbattuto un cartellone pubblicitario, la moto è finta a terra, sbalzano il conducente, fermatosi sull'asfalto dopo un volo di venti metri. 

Un automobilista che seguiva il 37enne ha lanciato l'allarme: sul posto è stata inviata anche un'eliambulanza attrezzata per il volo notturno, ma per Ermanno Lanzanova non c'era più nulla da fare. Sul corpo della vittima - trasferito presso la camera mortuaria dell'ospedale di Manerbio - verrà eseguita l'autopsia. 

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Va in concessionaria per provare l’auto nuova: si schianta contro il muro

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

Torna su
BresciaToday è in caricamento