Precipita con l'auto in un canalone: un volo di decine di metri

È successo nella prima mattinata di sabato tra Odolo e Vallio Terme. Salvo per miracolo l'automobilista, un 39enne di Nave: per precauzione è comunque stato portato al Civile di Brescia

Tragedia sfiorata nella prima mattinata di sabato lungo la strada statale 327 del Caffaro, tra Odolo e Vallio Terme: un'automobilista ha perso il controllo della propria utilitaria che e poi precipitata in una scarpata. Uno spaventoso volo di ben 25 metri, terminato in fondo ad un canalone, che non ha fortunatamente avuto drammatiche conseguenze.

L'uomo al volante, un 39enne di Nave, sarebbe uscito da solo dall'abitacolo, raggiungendo a piedi il ciglio della strada dov'è poi stato soccorso dai sanitari del 118. A dare l'allarme, intorno alle 9, una ragazza che ha assistito allo spaventoso incidente. L'uomo è stato portato in ambulanza al Civile di Brescia per essere sottoposto agli esami del caso, ma avrebbe riportato solo qualche lieve escoriazione.

A frenare la caduta dell'auto (una Toyota Yaris), evitando così conseguenze ben peggiori, sarebbe stata la fitta vegetazione presente sulla scarpata. Secondo una prima ricostruzione l'uomo avrebbe fatto tutto da solo: avrebbe perso il controllo dell'utilitaria mentre percorreva in discesa le Coste di Sant'Eusebio, invadendo l'opposta corsia di marcia prima di precipitare nel vuoto per alcune decine di metri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morta la piccola Nina: "Vola per sempre amore mio, la mamma arriva presto"

  • Fine settimana in Franciacorta per Belen Rodriguez e Stefano De Martino

  • "Amore mio, sposiamoci", ma in realtà gli deve un debito per la cocaina

  • "Come un fiore, hai perso i tuoi petali": l'ultimo saluto al piccolo Daniele

  • Una vita per la famiglia e l’azienda, morto l’imprenditore Ottavio Ghidini

  • 13enne ruba 9mila euro in casa propria, poi subisce la rapina da due amici

Torna su
BresciaToday è in caricamento